l’Ambaradan

Fondata in Abruzzo nel 2020, la rivista viene autoprodotta e distribuita in formato cartaceo.

Il progetto ha come obiettivo la costruzione di un museo di carta, uno spazio di sperimentazione visiva e linguistica privo di confini editoriali, in cui gli immaginari e le progettualità visionarie di diversi autori collaborano alla costruzione di universi astratti e potenzialità ipotetiche. L’Ambaradan è un luogo editoriale-immaginifico, un luogo astratto incarnato nella carta, in cui le parole e i segni rincorrono sinergie possibili.

Nel 2021 viene fondata la casa editrice Le Marze e avviata una produzione editoriale e discografica.